Qual è la migliore dieta per l’allattamento al seno?

La migliore dieta per l’allattamento al seno considera sia la quantità che la qualità del cibo che la madre mangia per la salute sia della madre che del bambino. Una dieta per l’allattamento al seno è composta da alimenti vari, equilibrati e nutrienti integrati da vitamine e molta acqua fresca. Le madri che allattano dovrebbero consumare alcol e caffeina con moderazione, se non del tutto. Altre cose da evitare durante l’allattamento includono alimenti con grassi trans e saturi, un alto contenuto di mercurio e pesticidi. La madre potrebbe anche aver bisogno temporaneamente di eliminare determinati alimenti dalla sua dieta se il suo bambino mostra sensibilità al cibo.

Le madri hanno bisogno di circa 2.500 calorie al giorno per un allattamento sano. Queste calorie dovrebbero essere distribuite nel corso della giornata per controbilanciare le energie che le madri consumano continuamente per fare il latte tutto il giorno. Le calorie di una dieta per l’allattamento al seno dovrebbero provenire da una varietà di alimenti per garantire un’alimentazione adeguata durante l’allattamento, poiché la nutrizione influenza la quantità e la qualità del latte prodotto. Le madri dovrebbero anche continuare a prendere vitamine prenatali e bere abbastanza acqua filtrata per soddisfare la loro sete.

I migliori alimenti per l’allattamento al seno includono alimenti che contengono calcio, grassi buoni, carboidrati complessi e proteine. Per produrre latte, le madri devono consumare almeno 1.000 milligrammi di calcio al giorno, da un integratore o da latte, altri latticini, salmone, broccoli, tofu, mandorle e verdure crude. I grassi mono- e polinsaturi, come i grassi omega-3, sono essenziali per il sistema nervoso del bambino e si trovano in pesci, olio d’oliva, avocado, noci e semi. Le madri hanno bisogno di circa 65 grammi di proteine ​​al giorno, questa proteina può provenire da una varietà di fonti tra cui carne, pesce, uova, latte, burro di arachidi e soia. Per completare l’equilibrata dieta per l’allattamento al seno, le madri dovrebbero consumare almeno cinque porzioni di carboidrati complessi ogni giorno da frutta, verdura e cereali integrali.

È meglio bere alcolici e bevande contenenti caffeina con moderazione, se non del tutto, e solo dopo aver mangiato, perché entrambi possono entrare nel latte materno. Le madri dovrebbero anche leggere le etichette nutrizionali per evitare i grassi trans e saturi presenti nei cibi spazzatura, nei cibi fritti, negli alimenti trasformati e nella carne grassa. Infine, le madri che allattano dovrebbero stare lontano dai pesci con un alto contenuto di mercurio. Evitare i pesticidi scegliendo frutta e verdura biologica può essere di beneficio sia per la madre che per il bambino.

Se la madre nota che il bambino si rifiuta di allattare al seno o diventa goffa, irritabile o coliche, dovrebbe eliminare potenziali alimenti problematici. La madre dovrebbe anche cercare i segni di allergie, come eruzioni cutanee, respiro sibilante o feci anormali. Gli alimenti che possono causare tali complicazioni includono latte vaccino, broccoli, cioccolato, caffeina, spezie, uova, agrumi, noci e grano.