Qual è la fascia Transversalis?

La fascia trasversalis è un sottile strato di tessuto bianco che si trova sotto il muscolo trasverso dell’addome, separandolo dal peritoneo, la membrana che riveste la cavità addominale. Come il tessuto molle che compone i tendini e i legamenti, la fascia è in gran parte costituita da fibre di collagene, ed è uno strato membranoso che circonda e divide i vari organi e tessuti del corpo. Il trasverso dell’addome è il più profondo dei quattro muscoli addominali. Sotto ci sono solo pochi strati di tessuto, il più esterno dei quali è la fascia trasversalis, che separa la parete muscolare dalla cavità addominale, che ospita lo stomaco, l’intestino e altri organi.

Lavorando dall’esterno dentro, sotto la pelle e il grasso che copre l’addome ci sono quattro muscoli addominali: il retto dell’addome, gli obliqui esterni, gli obliqui interni e gli addominali trasversali. Ognuno è avvolto e separato dagli altri dal proprio strato di fascia, noto come aponeurosi, sebbene i singoli strati dell’aponeurosi spesso si fondano l’uno con l’altro. Il trasverso dell’addome è stratificato sotto gli obliqui interni su entrambi i lati dell’addome, con le sue fibre che si attaccano al centro della parte inferiore del muscolo retto dell’addome lungo la linea mediana, la linea alba. Così si forma uno strato continuo o un muro di muscoli addominali che si estende da un lato all’altro della vita.

Sul lato inferiore del trasverso abdominus è la sua aponeurosi, e sotto quella fascia trasversalis. A differenza dell’aponeurosi, che avvolge il muscolo stesso, la trasversalis divide il muscolo dal peritoneo. Il peritoneo presenta diversi strati propri ed è la membrana che circonda e contiene la cavità addominale, che ospita gli organi della digestione come lo stomaco e l’intestino, gli organi accessori della digestione come il fegato e la cistifellea, gli organi urinari come i reni e il sistema immunitario organi del sistema come la milza. Immediatamente dietro la fascia trasversalis è lo strato più esterno del peritoneo, noto come fascia extraperitoneale. Come la fascia dei muscoli addominali, questi due strati sono abbastanza continui.

In alto, la fascia trasversalis si estende al muscolo del diaframma, che si estende sul lato inferiore della gabbia toracica, e le sue fibre si uniscono a quelle dell’aponeurosi del diaframma. Sotto, si imbatte in uno strato simile di fascia noto come fascia iliaca, un riferimento alle grandi ossa iliache del bacino superiore, così come la fascia pelvica. Proprio come la cavità addominale diventa la cavità pelvica mentre si immerge all’interno della pelvi, la fascia trasversalis finisce essenzialmente dove raggiunge le ossa dell’anca e si mescola alle fasce iliache e pelviche. Le fibre laterali o esterne della fascia transversale si estendono alla cresta iliaca, o la parte superiore dell’osso ileo sentita su entrambi i lati dell’anca, mentre le fibre interne della fascia continuano fino all’osso pubico nel fondo centrale porzione del bacino.