Qual è il Pectineus?

Il muscolo pettine si trova nella parte superiore della coscia sul lato mediale. Fa parte del breve gruppo muscolare adduttore insieme ad altri muscoli come l’adduttore brevis e longus. Le azioni principali del muscolo sono addotto e flettere la coscia all’articolazione dell’anca. Ciò significa che è un muscolo importante per le attività quotidiane come calciare un pallone da calcio.

Il pectineus si trova tra il muscolo adduttore lungo e il ileopsoas. È un muscolo quadrangolare ed è anche coinvolto nella flessione dell’anca. Sebbene il muscolo pectineo sia talvolta considerato parte del breve gruppo muscolare adduttore, è anche comunemente indicato come flessori dell’anca. I muscoli flessori dell’anca aiutano a tenere le gambe unite durante la flessione.

Poiché il muscolo pettine si trova verso il lato mediale della coscia, origina su una piccola area di osso sollevato sul pube. Il muscolo quindi si attacca al femore in un punto noto come linea pectineale. Nell’anatomia, l’innervazione di un muscolo descrive come è collegata al sistema nervoso del corpo. L’innervazione del pectineus avviene tramite il nervo femorale nella maggior parte dei casi. In alcune persone è collegato in modo diverso tramite un nervo chiamato l’otturatore accessorio.

Tutti i muscoli situati verso il lato mediale della parte superiore della coscia sono soggetti a lesioni, specialmente durante movimenti violenti ed esplosivi come quelli riscontrati in alcuni sport. Lo stretching dei muscoli inguinali di entrambe le gambe è importante per le persone che praticano regolarmente sport. Un esempio di tratto pectineo riguarda la barella seduta con le gambe incrociate davanti a loro. Le braccia vengono poi posizionate delicatamente sulle ginocchia e il tronco si sposta lentamente in avanti fino a quando un tratto può essere sentito. Questo dovrebbe essere tenuto per circa 30 secondi.

Per rafforzare il pectineus possono essere usati diversi esercizi. Per esempio, l’adduzione dell’anca usando una qualche forma di resistenza funziona su molti dei muscoli inguinali interni. Ciò comporta l’applicazione di una fascia di resistenza alla caviglia e la sua messa in sicurezza contro un tavolo o altri oggetti solidi mentre si assicura che la persona si trovi di fronte all’oggetto. L’atleta quindi tira lentamente la gamba verso il corpo mantenendo le ginocchia dritte. È importante mantenere i fianchi il più dritti possibile durante l’esercizio per ottenere il massimo beneficio.