Qual è il legamento arterioso?

Il ligamentum arteriosum è un pezzo di tessuto fibroso che si sviluppa dal dotto arterioso (DA). Prende forma entro tre settimane dalla nascita di una persona e rimane una caratteristica del normale cuore adulto. Il termine ligamentum arteriosum è la frase latina per il legamento arterioso.

Alcune persone descrivono il ligamentum arteriosum come un bit non funzionale del dotto arterioso dopo la formazione embrionale. Altri, tuttavia, citano le vestigia come un contributo alla rottura dell’aorta – l’arteria più grande del corpo – durante i traumi maggiori. Questo perché mantiene l’arteria in posizione quando ritorna alla sua posizione originale durante una rapida decelerazione. Di conseguenza, l’aorta potrebbe aprirsi.

Durante lo sviluppo prenatale, il cuore del feto ha un piccolo foro o passaggio chiamato dotto arterioso. Chiamato anche Duttus Botalli, collega l’arteria polmonare, che trasporta il sangue deogygenated dal cuore ai polmoni e l’area dell’aorta, indicato come l’arco aortico. Nel feto, tuttavia, il DA è inteso per consentire a una quantità significativa di sangue dal ventricolo destro del cuore di passare intorno ai polmoni pieni di liquido.

Entro 12-24 ore dopo la nascita, tuttavia, il DA inizia a chiudersi, un processo che in genere viene completato entro tre settimane. Il legamento arterioso è ciò che rimane dopo questa chiusura ed è collegato all’arco aortico e all’arteria polmonare. L’arteria polmonare si trova nella zona inferomediale o media inferiore del legamento arterioso. L’arco aortico è postero-superiore al legamento o localizzato sul retro e sopra di esso.

Laterale al tessuto è il nervo vago, che è il 10 dei 12 nervi cranici accoppiati. Per questo motivo, è chiamato anche nervo cranico X. Anche laterale al vestigio è il nervo laringeo ricorrente, o nervo di Galeno, che scaturisce dal nervo vago a sinistra. Il nervo laringeo si aggancia al legamento dal retro, dove si trova parte dell’aorta, quindi sale alla casella vocale da cui prende il nome.

Anteriormente o frontalmente, il legamento arterioso è vicino alla superficie di una rete di nervi che innervano il cuore dalla sua base. Il groviglio è chiamato il plesso cardiaco. Anche alla parte anteriore del legamento arterioso è il nervo frenico, che emerge principalmente dal quarto nervo cervicale (C4).