Cos’è l’endotelio?

L’endotelio è un sottile strato di cellule epiteliali che rivestono l’interno dei vasi sanguigni. Riguarda l’intero sistema circolatorio, compreso il cuore e tutte le vene, arterie e capillari. L’endotelio che riveste il cuore è anche chiamato endocardio, sebbene sia simile al tessuto dei vasi sanguigni del rivestimento. L’endotelio forma una barriera tra il sangue e le altre strutture del sistema circolatorio, consentendo al sangue di fluire più agevolmente e quindi di circolare più rapidamente in tutto il corpo.

L’endotelio è un semplice epitelio squamoso, il che significa che consiste in un singolo strato di cellule epiteliali piatte o squamose, che lo rendono il tipo più sottile possibile di membrana. Questo singolo strato di cellule può anche essere indicato come un monostrato. Un epitelio in generale è qualsiasi tipo di tessuto che serve a rivestire la superficie o la cavità di qualsiasi struttura del corpo. L’epitelio è uno dei quattro tipi di tessuto primario nel corpo umano, gli altri sono tessuto connettivo, nervoso e tessuto muscolare.

L’endotelio è coinvolto in una serie di importanti funzioni. Aiuta a controllare la pressione sanguigna attraverso la vasodilatazione e la vasocostrizione, rispettivamente l’allargamento e la costrizione dei vasi sanguigni. Aiuta anche nella coagulazione del sangue, riducendo al minimo i danni e la perdita di sangue in caso di ferite.

Altre funzioni endoteliali comprendono l’angiogenesi, o la crescita di nuovi vasi sanguigni, e servono come barriera consentendo selettivamente ad alcuni materiali di uscire o entrare nel flusso sanguigno. Oltre alle funzioni sopra elencate, l’endocardio controlla anche lo sviluppo del muscolo cardiaco nell’embrione e nell’età adulta. È anche responsabile della regolazione della funzione del miocardio o del muscolo cardiaco.

L’endotelio può anche essere coinvolto in una varietà di disturbi. Entrambe le infiammazioni, una risposta immunitaria caratterizzata da arrossamento e gonfiore e aterosclerosi, in cui i vasi sanguigni si intasano con un accumulo di grasso che impedisce il flusso di sangue, coinvolgono l’endotelio. La disfunzione endoteliale, in cui l’endotelio cessa di funzionare correttamente, è un segno precoce di aterosclerosi, oltre ad altri disturbi del sistema circolatorio. La perdita di una sana funzione endoteliale è anche associata a fumo, malattia coronarica, diabete mellito, ipercolesterolemia e ipertensione o ipertensione arteriosa. La disfunzione endoteliale è in genere un indicatore dei futuri problemi cardiovascolari.

L’endocardio viene talvolta colpito in caso di infarto miocardico o infarto. In tali casi, il tessuto può danneggiarsi a causa di ischemia o insufficiente apporto di sangue. Un altro disturbo che colpisce il miocardio è l’endocardite infettiva o infezione batterica del miocardio. L’endocardite infettiva può causare sintomi quali febbre, soffio cardiaco, emorragia e sangue nelle urine.