Cos’è il taglio del peso?

Il taglio del peso è una tecnica utilizzata da alcuni atleti, come lottatori o lottatori che sono raggruppati in base alla classe di peso, per perdere più peso possibile prima di una competizione. Ciò consente all’atleta di qualificarsi per una classe di peso inferiore, che gli dà un vantaggio nella competizione. A causa del fatto che questa pratica comporta spesso la perdita di dieci o più sterline in 24 ore, non è necessariamente salutare e di solito non è raccomandata da medici o nutrizionisti. Non è affatto raccomandato che i dilettanti provino il taglio del peso senza supervisione o che le persone usino le tecniche come metodo di perdita di peso a lungo termine.

Alcuni atleti cercano di perdere massa corporea sostanziale prima di una competizione. Diete, supplementi dietetici ed esercizio aerobico sono tutti metodi di riduzione del peso che si concentrano sull’eliminazione del grasso corporeo. A differenza delle diete e dei programmi di esercizio utilizzati dalla maggior parte delle persone che cercano di perdere grasso corporeo, gli atleti che cercano di perdere grasso utilizzando tecniche di taglio estremamente pesanti possono portare la perdita di grasso a livelli non salutari. A volte, un atleta riduce volutamente il proprio grasso corporeo a un livello insalubre con l’idea che, dopo la competizione, il grasso possa essere riguadagnato. Inoltre, la perdita di peso drammatica di un atleta spesso viene a scapito della massa muscolare e del grasso corporeo.

Un’altra tecnica di taglio del peso utilizzata da alcuni atleti è quella di eliminare il cibo in eccesso e il peso dell’acqua nel corpo. In altre parole, alcuni atleti usano una disidratazione controllata per liberarsi del peso dell’acqua prima che il peso della competizione si riduca. Questo di solito viene fatto riducendo i liquidi consumati, esercitandosi o sedendosi in una sauna per favorire la sudorazione e assumendo un diuretico e un lassativo per sciacquare ancora più acqua e assicurarsi che l’intestino non stia trasportando il peso in eccesso dai pasti precedenti. In genere è considerato malsano privare il corpo idrico per lunghi periodi di tempo, quindi gli atleti che utilizzano questo metodo di riduzione del peso spesso lo fanno in condizioni controllate.

Dopo che l’atleta è stato pesato prima della competizione, la reidratazione di solito inizia immediatamente a ridurre il danno arrecato al corpo. Inoltre, un atleta inizierà a mangiare di nuovo più cibo per reintegrare l’energia che ha perso durante il taglio del peso. Fare in modo che il corpo ritorni rapidamente al suo stato originale in termini di idratazione e rifornimento ridurrà il rischio di qualsiasi problema di salute legato al taglio del peso e riporterà l’atleta alla sensazione di energia e pronto per la competizione.