Cos’è il Grande Trocantere?

Il grande trocantere è una caratteristica ossea di forma irregolare nella parte superiore dell’osso femorale nella coscia. Situato appena al di sotto e all’esterno della giuntura dell’anca sull’aspetto esterno del femore, è una sezione ruvida e convessa dell’osso che si trova accanto al collo del femore. La funzione del grande trocantere è quella di agire come un sito di inserimento per diversi muscoli dell’anca posteriore e un sito di origine per un muscolo della parte anteriore della coscia, il vasto laterale.

Nella parte superiore dell’osso del femore, l’osso grande e ad angolo della coscia, è una testa a forma di palla, che si inclina verso l’interno e verso l’alto per inserirsi nell’attacco dell’anca, formando l’articolazione acetabolo-femorale. Proiettando verso l’esterno e verso il basso dalla testa del femore è il collo, che poi curva verso il basso e leggermente verso l’interno per formare il corpo del femore. Il grande trocantere si trova accanto al collo del femore verso l’aspetto laterale e posteriore dell’osso, appena oltre il punto in cui il femore esce dall’articolazione dell’anca. Può essere vista come una superficie rialzata, ruvida, diagonale che si estende verso l’alto e verso l’esterno, formando un apice appena laterale e leggermente al di sotto della testa del femore.

Un gran numero di muscoli nell’anca posteriore si attaccano tramite i tendini al grande trocantere. Questi includono i glutei, i piriforme, l’interno dell’otturatore e i gemelli, i muscoli che collettivamente sono responsabili dell’estensione, dell’abduzione o del sollevamento della gamba lateralmente e della rotazione della coscia nell’articolazione dell’anca. I muscoli glutei medi e piccoli, più piccoli, situati lungo le natiche superiori e esterne, si inseriscono entrambi lungo l’aspetto superiore o superiore del trocantere, con il tendine del minimo attaccato di fronte a quello del mediocre. Al di sotto dei glutei sul retro dell’anca vi è il piriforme, che ruota e rapisce esternamente la coscia e che si inserisce sulla superficie mediale del trocantere, proprio all’interno dei tendini dei glutei.

Sotto i piriforme ci sono il gemello superiore, l’otturatore interno e il gemello inferiore, i muscoli più piccoli che ruotano esternamente e rapiscono la coscia. I muscoli gemelli si attaccano al tendine orizzontale dell’otturatore dall’alto e dal basso. Questo tendine si inserisce sull’aspetto mediale del grande trocantere al di sotto di quello dei piriformi.

Il muscolo finale che si attacca al grande trocantere non proviene dall’anca posteriore ma dalla parte anteriore della coscia, e non si inserisce nel trocantere, ma piuttosto qui ha origine. Nascendo dal margine inferiore inferiore o inferiore del trocantere è il vasto laterale, un estensore dell’articolazione del ginocchio. Uno dei quattro muscoli del quadricipite, il vasto laterale è originato da un tendine al di sotto di quelli dei muscoli delle anse che si attaccano e delle curve intorno al femore per scorrere lungo la parte anteriore della coscia.