Cos’è il Dorsum Sellae?

Il termine dorsum sellae è latino e significa “il dorso della sella”. La sella si riferisce alla parte dell’osso sfenoidale cranico chiamato sella turcica, che si traduce in “sella turca”. Il bordo posteriore della sella turcica è la dorsum sellae, che è un piatto d’osso formato in una forma quadrata. È usato come marker anatomico per la ghiandola pituitaria, che è ospitato nella sella turcica.

Lo sfenoide è un osso a forma di cuneo non appaiato situato nella base del cranio, che fronteggia l’osso temporale. È simile nell’aspetto a una farfalla e aiuta a creare la presa per gli occhi. L’osso sfenoide è costituito da sei sezioni: la porzione mediale, che è chiamata il corpo dell’osso sfenoidale, due ali maggiori, due ali minori, e i due processi pterigoideo, che sono contati come una sezione.

La sella turcica si trova nel corpo dell’osso sfenoidale, che è essenzialmente a forma di cubo e ha un interno cavo con due grandi cavità separate da un setto o una struttura simile a una parete. Il centro della sella turcica è una depressione, o fossa, chiamata fossa ipofisaria, che è anche chiamata la sede della sella. La ghiandola pituitaria si trova nella fossa ipofisaria. La parte posteriore della sella turcica è una cresta ossea chiamata dorsum sellae e ricorda il sostegno posteriore con schienale alto delle storiche selle turche e arabe. Situato sul lato posteriore della dorsum sellae si trova una depressione poco profonda chiamata clivus, che supporta la parte superiore della struttura del tronco cerebrale nota come ponte.

Il bordo anteriore della sella turcica è formato da due piccole cime ossee chiamate i processi clinoidi anteriori, che forniscono l’attacco per una membrana di tessuto chiamata il tentorium cerebelli, che è anche noto come il tentor cerebellare ed è un’estensione dello strato di meningea tessuto chiamato dura madre. La dorsum sellae fornisce il limite posteriore della sella turcica, e termina in due tubercoli, o protuberanze, chiamati processi clinoidi posteriori, che sono molto variabili sia nelle dimensioni che nella forma in persone diverse. I processi clinoidi posteriori forniscono anche l’attaccamento per il tentorium cerebelli. Alcuni individui hanno anche una terza proiezione chiamata il processo del clinoide medio, che è un picco osseo situato dietro e al lato della sella turcica.